Il Presidente

Uomo cattolico, di moderata estradizione e con idee liberali e liberiste Gabriele Montera nasce a Corigliano Calabro il 29-12-1975, sin da piccolo ha sempre coltivato una certa predisposizione per il sociale. Rappresentante del movimento studentesco in eta’ scolastica, si ricorda l’ impegno profuso nell’azione cattolica della chiesa del suo paese natio. A sedici anni fu’ nominato delegato nazionale del movimento giovanile della Democrazia Cristiana sotto la segreteria Martinazzoli. Diplomatosi ragioniere nel 93 si trasferisce a Roma dove coordina le segreterie di importanti agenzie di spettacolo.  Nel ’97 scende in campo nelle vesti di candidato al consiglio comunale nel suo comune di residenza tra le liste di Forza Italia .  Nel ’98 ritorna a far parte del mondo dello spettacolo,  ma questa volta nelle vesti di manager , fu lui infatti che tenne a battesimo la ” cuore nero agency ” diventata poi MagnaGreciaItalia . Nel 2003 l’ ottimo rapporto che lo lega a papa’ Antonio lo spinge a lasciare ancora una volta il mondo degli eventi per avventurarsi nella ristorazione. Fino al 2007 Gabriele Montera farà coppia con suo padre nella gestione di attività’ gastronomiche e ricreative . Ritorna in politica nel 2009 candidandosi alle provinciali di Cosenza nel centro destra risultando il primo degli eletti ma purtroppo la lista non prese il seggio.  Sempre nel 2009 a maggio si sposa con Maria Lauricella, diventerà poi papa’ nel 2010 a Marzo grazie all’arrivo di Giulia . Da gennaio 2015 e’ presidente nazionale dell’ associazione unalottaxlavita onlus. Trasferitosi a Palermo in domicilio per meglio assistere e curare la sua piccola principessa, nel 2016 diventa anche coordinatore di eventitalia association group e rappresentante unico  della casa del popolo . Nel gennaio 2020 fonda il movimento politico “ I Love Palermo “ con il quale si porterà alle prossime elezioni. Attualmente e’ l’ esponente Calabrese più in vista nell’isola con particolare consenso a Palermo dove vanta una buona rete di rapporti umani . Al Montera tutti riconoscono le sue doti di grande osservatore ed apprezzato mediatore, l’ appellativo di leader in lui si appiccica alla perfezione. Tra i progetti futuri abbiamo la realizzazione di un centro per cerebrolesi a carattere scientifico e riabilitativo nonché la realizzazione di una Task Force per cure domiciliari ai bambini.